C’è una coppia che dorme

su questo vagone:

valigia di lei,

chitarra di lui

che Euterpe, si sa,

è compagna di viaggio

silente e discreta.

/

Il sole filtrando

la sozza finestra

bagna loro i capelli

d’un morbido sole,

ma il treno sobbalza

tremando riottoso,

e la testa nel sonno,

smuovendosi un poco,

finisce d’un tratto

poggiando al suo collo.

/

Lui allora si sveglia,

si volta, sorride

e senza dir niente

allunga la mano

cercando alla cieca

le dita di lei:

trovato il suo tocco

si cheta di colpo

e riprende a dormire.

/

Rimango io solo

commosso che scrivo

con indegne parole

l’amore cantato

da molti poeti:

Baudelaire e i suoi fiori

m’osservano al fianco

ed infine m’accorgo

che il sole soltanto

in tutto il vagone

illumina loro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...